giovedì 23 maggio 2019

Blitz dei Carabinieri contro uno spazio gioco per bambini

di Osservatorio politico M5S

Diamo notizia di una operazione dei Carabinieri contro uno “spazio gioco” (qualcosa come un baby parking) per bambini in provincia di Cagliari.




Segnaliamo la brillante operazione dei Carabinieri che, grazie ad approfondite indagini ed appostamenti, ha consentito di scoprire in Sardegna uno spazio gioco in cui dei bambini (perfettamente sani e alcuni dei quali non vaccinati) trascorrevano le proprie giornate.

L’importante scoperta è stata possibile anche grazie ad alcune segnalazioni anonime di cittadini: si tratta di cittadini che, sprezzanti del pericolo, hanno avuto il coraggio e il senso civico di segnalare la struttura ai Carabinieri, meritando forse una medaglia al valor civile.

La struttura in cui i genitori portavano volontariamente e liberamente i propri figli a trascorrere le giornate, a giocare e a socializzare era una villetta in campagna, lontana dalla città e da fonti di inquinamento (pare che a ridosso della struttura non vi fossero neppure fonti di inquinamento elettromagnetico).

I bambini erano abituati a svolgere molta attività all’aria aperta e, cosa per certi aspetti ancor più grave, spesso uscivano in giardino e giocavano nel fango (come riportato da un articolo de La Stampa).

La prova inequivocabile del fatto che i bambini uscissero effettivamente in giardino e giocassero nel fango è costituita dal rinvenimento all’interno della struttura di numerosi stivali di gomma per bambini, che tuttavia pare non siano stati posti sotto sequestro e che si ritiene non verranno esaminati dal Reparto Investigazioni Scientifiche (RIS) dei Carabinieri.

Non è ancora stata formulata una specifica ipotesi di reato per i giochi dei bambini nel fango e neppure per la detenzione di stivali di gomma.

Sempre il quotidiano La Stampa ci informa che «su sedici bambini che si trovavano all’interno dell’edificio al momento del blitz dei carabinieri di Villacidro e del Nas, sei non sono risultati in regola con i vaccini: o non li avevano fatti, oppure avevano fatto il primo ma non i richiami».

Così, oltre alla pericolosa struttura e agli stivali di gomma, Carabinieri e NAS hanno scoperto alcuni bambini sani non vaccinati. Resta inteso che nell’ordinamento giuridico italiano il fatto di essere bambini, il fatto di essere perfettamente sani e il fatto di non essere vaccinati non costituiscono reati. 

Abbiamo scelto la chiave dell’ironia per dar conto di quanto accaduto in Sardegna, ma invitiamo seriamente la portavoce Giulia Grillo ad affermare con determinazione la libertà di cura (anche in riferimento alle vaccinazioni) e a riflettere su quanto sta accadendo nel paese in nome del famigerato decreto Lorenzin.

Auspichiamo che l’emendamento Sileri (M5S), Cantù (Lega) e Fregolent (Lega) al DDL 770 venga al più presto approvato ed apprezziamo l’operato dei quasi duecento portavoce del Movimento che hanno sottoscritto un documento a favore della libertà di cura.

Riteniamo che i Carabinieri avrebbero dovuto evitare nel modo più categorico di accertare la situazione vaccinale dei bambini e più in generale di acquisire dati e informazioni circa lo stato di salute dei bambini. Si tratta di dati e informazioni coperte e tutelate dalle norme nazionali e internazionali in materia di protezione dei dati. 

All’Arma dei Carabinieri e ai militari direttamente impegnati sul campo va comunque la nostra solidarietà per aver dovuto partecipare a un’operazione grottesca.

*sostienici visitando la pubblicità - basta un click*

15 commenti:

  1. i bambini non vaccinati sono pericolosi perché SANI. ...ed questi in più si rotolavano nel fango invece di giocare con i videogiochi. ...e poi mangiavano cibo fatto in casa invece di quello bello e pre-confezionato tanto comodo ... e poi erano anche felici di andare a scuola. ...tutto questo è davvero intollerabile !!

    RispondiElimina
  2. Ma perché nessuno vuole informare la Grillo di tutto questo?

    RispondiElimina
  3. La ministra Grillo, a causa dell'ambiguità sui vaccini, non mi rappresenta più. Non la voglio più come ministro

    RispondiElimina
  4. Finché avremo voltagabbana Grillo non voterò più 5stelle. Andate a leggervi cosa diceva prima di fare la ministra.
    Delusione in chi aveva creduto in uno spiraglio di onestà ma big pharma ha vinto ancora.

    RispondiElimina
  5. Il m5s purtroppo è stato completamente assorbito dalle multinazionali (chi è il tuo lobbista Di Maio? Avevi detto sarei stato io, non mi risulta!). Questo porta al paradosso di renderlo più pericoloso degli altri. La censura ormai consolidata dai media sovrasta il governo e piano piano viene istituzionalizzata. Esigiamo informazione libera e salute libera. Farete finta di niente anche con la ennesima batosta elettorale che avrete domenica... pazienza. Chi al suo interno avrà la correttezza di staccarsi forse potrà rispettare la propria coscienza e il proprio dovere.

    RispondiElimina
  6. Chi lascia accadere tutto questo ne è complice. Ci risentiamo dopo le elezioni europee.

    RispondiElimina
  7. la portavoce farmaceutica Giulia Grillo a riflettere su quanto sta accadendo nel paese in nome della legge lorenzin.

    RispondiElimina
  8. Io a differenza della ministra Grillo mantengo le mie promesse, e non voterò più i 5S. Purtroppo con tanta tanta delusione e amarezza.

    RispondiElimina
  9. Sono felice di non averli mai votati .e siccome voglio restare felice non li voterò mai

    RispondiElimina
  10. Anche il postino di Hitler diceva di aver dovuto!! Chi ha abbandonato il proprio libero arbitrio a favore del capo, non ha più un valore soggettivo umano ma solo comportamento amministrativo. Se l'amministratore è un despota loro ne saranno l'arma. Un poliziotto anni fa mi disse " Ti dò ragione ma se me lo ordinano ti arresto, se me lo ordinano ti manganello".

    RispondiElimina
  11. Questo è un puro attacco alla libertà dei nostri figli e nostra,la gente dorme beata e si permetto di denunciare il paradiso naturale dove erano i bambini ma la gente se capisse che quello che c'è dentro i Vaccini se fosse messo dentro i cibi in un super mercato i nas lo chiuderebbero subito e fatalità vuole che i nas vanno da chi scappa dai veleni dei Vaccini eppure le forze del ordine hanno giurato per proteggere il popolo ed invece proteggono le case farmaceutiche la falsa Europa e tutto ciò che sta distruggendo la nostra libertà e dei nostri figli e da cinquanta anni che è in atto un piano diabolico verso l'Europa da parte della cia America e quei bastardi potenti del mondo.. E la gente dorme guarda gli shoo in TV il grande fratello invece di aprire gli occhi e capire per bene che futuro dobbiamo dare ai nostri figli ed invece siamo pochi a combattere psicologicamente ed abbiamo pure contro le forze del ordine, ma per quanto noi padri dobbiamo avere pazienza per quanto non dobbiamo imbracciare le armi per difendere i nostri figli la loro libertà il loro futuro e da questo attacco chimico imposto dalla legge che mira solo ad avvelenare il sangue, sangue che come in questo caso è sangue Sardo ed è un sangue che senza Vaccini ha permessi a tanti in Sardegna a superare i cento anni. A voi signori Nas portate i vostri figli in piazza e fateli vaccinare davanti a tutti e Voi con la cultura che avete spiegate a tutti che che il silicio i metalli pesanti il DNA di scimmia ecc. Sono sicuri e che non mettono a rischio la vita e la salute del bambino.

    RispondiElimina
  12. carabinieri , polizia ecc. buffoni vestiti a maschera senza testa ...infatti non la usano sono solo sevi del potere .....

    RispondiElimina
  13. Ma la Grillo sa tutto. E vuole tutto ciò. M5S: game over!

    RispondiElimina
  14. hanno fatto benissimo . struttura illegale , abusiva , senza alcun permesso ovvero tutto in nero . un plauso ai CC , al sindaco e a chi ha messo fine a questa vergogna

    RispondiElimina
  15. magari se qualcuno avesse pubblicato la notizia per come era , anzichè modificarla a proprio uso e consumo . Imparzialità five stras . mai più il mio voto .

    RispondiElimina