domenica 9 giugno 2019

Vaccinazioni: 180 portavoce M5S firmano per la libertà di scelta


di Osservatorio politico M5S

Diamo conto di un importante documento sottoscritto da 180 portavoce e indirizzato al portavoce Pierpaolo Sileri (M5S), presidente della commissione sanità del Senato.

*sostienici visitando la pubblicità - basta un click*


I 180 portavoce che hanno firmato il documento sono da elogiare in quanto interpretano il comune sentire di quella comunità composta dagli attivisti e dall’elettorato del Movimento 5 Stelle da sempre dalla parte della libertà, non solo della libertà di cura, ma della libertà nel senso più ampio e generale possibile.

Il Movimento 5 Stelle è nato anche per rappresentare un baluardo a difesa del cittadino contro tutti quei poteri forti che, in nome della loro brama di potere e di profitto, vogliono il dominio assoluto sulle nostre vite, sui nostri corpi, sulle risorse naturali del nostro paese (come l’acqua per esempio).

Nella lettera di accompagnamento al documento viene chiarito che «lo scopo [del documento] è quello di offrire un concreto sostegno ai nostri colleghi nazionali insieme ad un forte segnale di partecipazione, dal basso, per confermare l'impegno preso dal M5S verso tutti i cittadini italiani di superare l’obbligo vaccinale imposto dall'ex ministro Beatrice Lorenzin, e di garantire l’accesso a scuola a tutti i bambini ed, in generale, il rispetto del diritto allo studio, al lavoro, all'inclusione ed uguaglianza sociale»

Il documento invita a tener conto dei seguenti punti nella discussione parlamentare sulla proposta di legge 770, nel dibattito all’interno dell’opinione pubblica e nelle attività legislative regionali:

1) Necessità di superamento della legge 119/2017 sull’obbligo vaccinale, verso un sistema di raccomandazione attiva e di piena responsabilizzazione dei genitori fondata sul consenso informato;

2) Garanzia di indipendenza fra scienza, politica e industria, rimuovendo ogni conflitto di interesse fra profitto commerciale e tutela della salute pubblica, nonché intervenendo sul sistema di incentivi che pregiudica il corretto ruolo del medico nell’interesse sanitario del paziente;

3) Superare l’attuale livello di conflittualità e polarizzazione dell’opinione pubblica, in modo da ripristinare la fiducia e il dialogo fra cittadini, istituzioni e medici;

4) Avvio di un monitoraggio indipendente sulla pratica vaccinale, attraverso un sistema di vaccino vigilanza attiva, in modo da garantire il massimo livello di sicurezza e di controllo sulle reazioni avverse, soprattutto quelle gravi ed invalidanti, ripristinando il ruolo centrale dello Stato e di tutti i suoi organismi di controllo, nonché la piena responsabilità delle aziende farmaceutiche private produttrici di vaccini;

5) Garantire la formazione e l’aggiornamento del personale operante all’interno dei centri vaccinali, per svolgere un’attenta anamnesi individuale che contribuisca a ridurre al minimo i rischi correlati alle vaccinazioni, attraverso un modello avanzato di counceling partecipativo ed inclusivo;

6) Sviluppare una nuova strategia di governance farmaceutica verso la produzione statale delle dosi vaccinali, quale strumento di interesse nazionale di prevenzione, privilegiando la futura disponibilità di vaccini singoli monodose;

7) Ripristinare il diritto all’educazione, eliminando ogni forma di esclusione scolastica e sociale preclusa dalla verifica della condizione vaccinale dei bambini, dando così piena attuazione ai principi di piena integrazione ed inclusione scolastica.

In argomento, si può leggere: Vaccinazioni e Movimento 5 Stelle. Facciamo il punto

Qui il documento firmato dai portavoce e citato nell’articolo.

*sostienici visitando la pubblicità - basta un click*

26 commenti:

  1. Rimpiangeremo la Lorenzin e con il ddl 770 faranno finta di togliere lobbligo mettendo quello flessibili. Ma se la copertura scende sotto il 95% o vi sono epidemie( non ci vuole nulla a crearedati falsi) si 👍 dovranno vaccinare a tappeto tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la rimpiangerai tu coglione, non hai ancora capito che si sta solo facendo gli interessi delle multinazionali, le quali se ne fregano della salute dei nostri figli. Vergognati ignorante

      Elimina
    2. Ahahahah. Sono invalida a causa delle reazioni avverse di una "semplice" dif/tet e dovrei rimpiangere una corrotta IGNORANTE plurivaccinista? Mi spiace quasi di aver seguito le conferenze sponsorizzate da BigPharma quando prestavo servizio a scuola come insegnante di sostegno per alunni disabli, molti dei quali proprio a causa della somministrazione delle 4 vaccinazioni obbligtorie vent'anni fa...

      Elimina
  2. L'obbligo vaccinale è semplicemente anticostituzionale, così come le restrizioni all'istruzione. Che venga ristabilita la legalità.
    Inoltre, che si facciano degli studi indipendenti sulla reale efficacia dei vaccini e sugli effetti avversi.

    RispondiElimina
  3. Per iniziare un serio lavoro di revisione della pratica vaccinale è necessario attivare una vaccinovigilanza attiva e contemporaneamente partire con uno studio che confronti lo stato di salute fra soggetti vaccinati e non. Che sia condotto da operatori non in conflitto di interessi. Inoltre incrociare le banche dati sanitarie e scolastiche per stabilire se esiste ccorrelazione fra disturbi dell' apprendimento e vaccinazioni.
    Sarebbe facile. Basta volerlo.
    Lo vorrà la Grillo?

    RispondiElimina
  4. Ma..è tutto già deciso..forse il risultato delle elezioni li ha mossi..sapendo che così salvano il salvabile..libertà di scelta sempre se non cè sicurezza ed efficacia!!

    RispondiElimina
  5. Comincino dal dimostrare scoentificamente che l'innalzamento della copertura abbia una reale efficacia nella diminuzione dei contagi del morbillo, il Lazio pare non stia andando così, ma non se ne può parlare.

    RispondiElimina
  6. Finalmente si torna a ragionare! Faccio presente che questi punti facevano già parte del programma ed erano stati presentati dalla Grillo stessa. Il fatto che sia necessario un documento per ricordarlo, la dice lunga su come sono degenerate le cose. Vogliamo mettere i puntini sulle "i" anche per il concetto di "epidemia"?

    RispondiElimina
  7. Basta parole! Bisogna passare ai fatti! Bisogna abrogare la 119 e ritornare alla legge previgente

    RispondiElimina
  8. Questo documento doveva essere seguito dal primo giorno di insediamento di questo Governo, il fatto che un verità si è fatto l'opposto vi dovrebbe fare riflettere di tutti i voti che avete perso. A casa la Grillo e dentro le scuole i bambini!!!

    RispondiElimina
  9. La Grillo è stata una delusione in tutti i sensi. Se dal rimpasto di governo verrà sostituita, spero sia la volta buona per ottemperare alle promesse elettorali. La delusione e la rabbia sono forti, adesso basta incoerenza e avanti con la libera scelta vaccinale!

    RispondiElimina
  10. Bene questa iniziativa. Io apprezzo molto. E' necessario continuare su questa strada e proseguire nel fare pressioni

    RispondiElimina
  11. interessante che il documento in questione sia datato 11 maggio... in un mese nulla è stato fatto e nessuno dei firmatari è stato preso in considerazione.
    il ddl 770 è fermo al 9 aprile e il 10 luglio è il termine ultimo per presentare gli elenchi alle AUSL.... ottimo lavoro di autodistruzione complimenti

    RispondiElimina
  12. prima i fatti, poi il consenso

    RispondiElimina
  13. Mi hanno deluso totalmente, avevo creduto ci potesse essere un cambiamento, invece, anche questo partito ha preso per i fondelli per l'ennesima volta, le persone.
    Continueremo a restare vigili e a non farci prendere in giro. Nel frattempo, io ho già licenziato questo governo e così hanno fatto migliaia e migliaia di miei amici in giro per l'italia.
    Spegnere la televisione e acculturarsi di più...eviteremo di essere lobotomizzati e avremmo più individualità e libertà di pensiero.
    Ne abbiamo tanto bisogno.

    Buona vita
    Michele

    RispondiElimina
  14. Pinocchio dovrebbe venire a lezione da voi. Vi ho dato fiducia a marzo e semplicemente ve l'ho tolta a maggio. A riveder le stelle come si diceva una volta

    RispondiElimina
  15. Parole parole parole.... Aspettiamo i fatti e poi decidiamo sul vostro operato!

    RispondiElimina
  16. Prima dell'obbligo vaccinale non mi ponevo nemmeno il dubbio che quei quattro vaccini obbligatori fossero responsabili di tutte quelle reazioni avverse, in pratica mi fidavo, credevo veramente che fossero per l'interesse dei cittadini, ma dopo l'obbligo mi sono sentito costretto ad informarmi su tutti i fronti cosa fossero veramente, e quello che ho visto non mi è piaciuto per niente. Adesso non mi fido più nè dei medici che guardano agli incentivi delle case farmaceutiche più che alla nostra salute, nè tanto meno da quelli del ministero della salute, marci fino al midollo che non esiterebbero ad uccidere migliaia di bambini pur di guadagnare gli sporchi soldi delle case farmaceutiche. Alla luce dei fatti chi è tanto folle da sottoporre il proprio figlio ad una roulette russa, dove se è fortunato avrà una "copertura" temporanea alla malattia? Solo un folle e ignorante teledipendente lo farebbe

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Un uccellino mi ha cinguettato che all'interno del movimento stimate a circa 400.000 i voti persi a causa della Grillo, non di più (i famosi 4 gatti per intenderci).

    Pur dando il giusto peso ai ginguettii vi faccio io qualche conto: uno dei voti persi è il mio, e quando vi ho votato ho convinto altri tre famigliari a fare altrettanto per difendere il diritto all'istruzione delle mie figlie.

    Mia moglie avrebbe fatto lo stesso se non avesse la famiglia all'estero, quindi per ogni famiglia che si aspettava una politica più "retta" di fronte alle lobby farmaceutiche avete preso 5 o 6 voti, che poi se ne sono "volati via" alle europee.

    I voti che avete perso quindi non sono 400k, ma 400k x 5, se non addirittura x6. Si parla di più di due milioni di voti. Sminuire il dissenso vi rende molto simili ai vostri antagonisti del PD, ormai neanche tanto antagonisti

    RispondiElimina
  20. I 180 firmano ora che hanno preso la batosta... Ok...Per quanto mi riguarda peró via la Grillo immediatamente e controllategli pure il conto corrente.

    RispondiElimina
  21. Attendiamo i fatti. Le promesse non bastano più. Ogni bambino escluso dalla scuola materna ha 2 genitori, 4 nonni, 2, 3, 4 zii, cugini, vari parenti un po' più alla lontana. Se credete di poter fare a meno di tutti questi voti, continuate pure a promettere a vuoto e a fare il contrario di ciò che dite. A buon rendere.

    RispondiElimina
  22. Dopo mesi di suggerimenti e richieste anche sulla pagina della Ministra Grillo, dopo essere stata bannata da quella del Dottor Silvestri, per aver scritto che molti miei alunni erano disabili a causa delle reazioni avverse ai vaccini pediatrici, ho avuto pure il coraggio di rivotare per il Movimento 5 Stelle sperando che la Dottoressa si ricordasse che la conferenza di Corvelva non è stata una semplice passeggiata e voi cosa fate? cacciate un'eccellenza come Sara Cunial... Complimenti

    RispondiElimina